Nelle pasticcerie di Lecce, come nel resto d’Italia, il dolce simbolo del 19 marzo è senza dubbio la zeppola di San Giuseppe

Quale miglior modo di festeggiare i papà se non con un vassoio di deliziose zeppole di San Giuseppe, con quel guscio di pasta bignè fritta o al forno, riempita di golosissima crema pasticcera e guarnita dal gusto acidulo di un’amarena sotto spirito?

Le zeppole di San Giuseppe sono uno dei molteplici orgogli delle pasticcerie di Lecce e della tradizione dolciaria italiana. In realtà la prima testimonianza della ricetta delle zeppole di San Giuseppe risale al 1837 ad opera del celebre gastronomo Ippolito Cavalcanti che la scrisse in lingua napoletana. Da qui la paternità del dolce alla città di Napoli. Ma sapete perché è diventato il dolce simbolo del 19 marzo?

L’origine delle zeppole di San Giuseppe è avvolta in un alone di leggenda che si tramanda da tempi molto antichi. Ve ne sono addirittura due che risalgono a origini diverse, una di matrice cristiana e una di matrice pagana. La prima attribuisce la nascita delle zeppole alla fuga dall’Egitto della Sacra Famiglia: Giuseppe per mantenere Maria e Gesù durante il viaggio si sarebbe improvvisato venditore ambulante di frittelle. La seconda invece attribuisce la paternità del dolce a Roma, quando durante le celebrazioni della Liberalia il 17 marzo, per omaggiare Bacco e Sileno, tutti bevevano vino e mangiavano frittelle di frumento cotte nello strutto.

Anche sull’origine del nome zeppola i pareri sono discordanti: forse dal latino serpulam che descriverebbe la forma di serpente attorcigliato o da cippus, ovvero la zeppa di legno usata per riequilibrare i mobili, chiaro riferimento al mestiere di falegname di Giuseppe.

Ad ogni modo la zeppola di San Giuseppe resta tra i dolci più buoni e gustosi e tra le pasticcerie di Lecce, quella Di Don Francesco è sicuramente tra le più prelibate perché preparate come vuole la tradizione, con prodotti freschi e genuini che ne garantiscono l’assoluta qualità artigianale.

Categorie: Pasticceria

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: