Sei alla ricerca del miglior rivenditore di elettrodomestici a Terni?

Ecco come procedere alla scelta dei 5 elettrodomestici più importanti

Casa nuova oppure ristrutturazione? Gli elettrodomestici sono sicuramente tra le prime voci di spesa quando, definita la ditta che si occuperà di pittura e impianti vari, si passerà alle decisioni circa l’arredamento. Ma come procedere alla scelta degli elettrodomestici, in modo che non siamo costretti a ricomprarne almeno la metà dopo pochi anni? Tedeschi Sas, uno dei punti di riferimento nella vendita ed assistenza di elettrodomestici a Terni, raccomanda di fare sempre molta attenzione a tutti quei parametri che fanno di un elettrodomestico un buon elettrodomestico, primo tra tutti la classe energetica.

Hai bisogno di consulenza sull’acquisto di elettrodomestici? Chiama Tedeschi Sas allo 0744 425865

elettrodomestici terni

Caldo? Regalati un condizionatore! Ma, come sceglierlo?

Con il caldo che fa non ce la fai più a resistere e hai deciso che è finalmente arrivata l’ora di concederti un bel regaletto? Acquistare il condizionatore non è poi così male, ma farlo con criterio è sicuramente necessario. Perché? Beh perché il condizionatore, nel migliore dei casi, è il responsabile del 10% dei costi in bolletta, triplicando il tutto se si tratta di una classe G. Nella scelta del condizionatore è necessario tener di conto della classe energetica, e scegliere quelli dotati di tecnologia inverter, che adeguano la potenza all’effettivo bisogno riducendo i cicli di accensione e spegnimento.

Come scegliere il frigorifero che fa al caso nostro?

Aspetto e design sono il tuo punto fisso? Mettili da parte per una volta, e pensa a:

  • classe energetica
    • una A+++ consuma fino al 60% in meno di una A+, un risparmio importante se consideriamo che il frigorifero è l’unico elettrodomestico acceso h24
  • volume
    • single? 100-150 litri sono sufficienti. Caso diverso quando si incomincia ad essere una famiglia di 4 persona, dove la scelta migliore sta tra i 220 e i 280 litri.
  • No frost o ventilato?
    • Il no frost oggi è il più indicato, dal momento che comprende lo sbrinamento automatico
  • E i termostati?
    • Meglio che siano due, così si potranno regolare differentemente frigo e freezer.

Come scegliere la lavastoviglie?

Anche la scelta della lavastoviglie richiede un po’ di sale in zucca. Ne esistono infatti di diverse tipologie, anche in questo caso. Lavastoviglie economiche, con pochi programmi, e lavastoviglie un po’ più costose, con più programmi di lavaggio, soluzioni autopulenti, silenziose, e più performanti a livello energetico. Ma cosa più importante è il fatto che possieda il marchio ECOLABEL, marchio dell’UE che premia gli apparecchi che rispettano l’ambiente, dal momento che questo ti assicurerà anche di risparmiare sui consumi di acqua e detersivo.

E la lavatrice?

Anche in questo caso le considerazioni da fare sono svariate, ma comunque sempre importanti da tener di conto, dal momento che, anche la lavatrice è uno degli elettrodomestici più utilizzati, che incide fino al 12% sui consumi energetici annui. Importante in questo caso è valutare le dimensioni. Esistono infatti lavatrici molto capienti che, però, consumano molto e non sono sempre così performanti come ci si aspetterebbe da elettrodomestici così grandi. Per una famiglia di 3 / 4 persone basta una lavatrice con carico di 7 kg e centrifuga da 1200. Anche in questo caso, non lasciamoci trasportare dal design o dal prezzo. Cosa da considerare prima di tutte è la classe energetica. Con una classe A+++ spenderete un po’ di più nell’acquisto, ma verrete ripagati con bollette molto più contenute.

E per chi utilizza lo scaldabagno?

Siete tra quegli sfortunati che devono per forza utilizzare lo scaldabagno? Attenzione! Lo scaldabagno è uno dei killer del consumo energetico, incidendo per quasi il 50% sui costi in bolletta. Prima cosa da tener di conto, dunque, più di ogni altro elettrodomestico, è la classe energetica, perché qui un buon investimento vi sarà d’aiuto per un bel po’ di anni. Nella scelta, preferite gli scaldabagni con dimensioni adeguate alla famiglia, e, al momento dell’installazione, preferite una zona isolata e protetta della casa, che però sia vicina ai luoghi di utilizzo, come lavabo e doccia. Il termostato dovrà esser regolato a 40°C d’estate e a 60°C d’inverno.

Ti sei perso in questa marea di informazioni? Lasciati consigliare dagli esperti. Chiama ora Tedeschi Sas allo 0744 425865

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: