L’artrosi è una malattia degenerativa delle articolazioni che può colpire qualsiasi articolazione del corpo, comprese le mani. L’artrite della mano è comune in:

  • polso
  • articolazione che collega il pollice e il polso
  • polpastrelli
  • nocche medie delle dita

In presenza di artrite la cartilagine tra le articolazioni si logora e fa sì che le ossa si sfreghino tra di loro provocando infiammazione, rigidità e dolore.

Esistono diverse cause, trattamenti, fattori di rischio e sintomi dell’artrite della mano.

Quali sono i sintomi dell’artrite alla mano?

I sintomi dell’artrite della mano variano da persona a persona. Molto dipende dalle articolazioni specifiche colpite o dalle attività comuni che la persona svolge.

La maggior parte delle persone affronta sintomi quali:

  • dolore quando usano le mani
  • rigidità articolare
  • difficoltà a muovere le dita
  • una presa debole
  • gonfiore alle nocche o intorno al polso

Quali sono le cause dell’artrite alle mani?

La causa esatta dell’artrite alla mano è sconosciuta. La condizione di solito si sviluppa a causa dell’usura dell’articolazione, che si verifica gradualmente nel tempo.

C’è anche una componente genetica che può provocare lo sviluppo dell’artrosi in età più giovane rispetto alla media e in forma più grave.

Un’articolazione sana ha la cartilagine all’estremità dell’osso che ammortizza e consente un movimento regolare. Con l’artrosi la cartilagine si deteriora, esponendo l’osso sottostante, che innesca dolore e rigidità articolare.

Come viene diagnosticata l’artrite della mano?

La diagnosi di artrite della mano comporta una valutazione dei sintomi riferiti dal paziente e osservati durante la visita medica e, se necessario, la prescrizione di alcuni esami come la radiografia, più raramente una risonanza magnetica, le analisi del sangue.

Come viene l’artrite alla mano?

Se la malattia non è in stadio avanzato, l’obiettivo dei trattamenti dell’artrite alla mano e al polso è ridurre i sintomi prima che il danno divenga permanente. Si consigliano:

  • Antidolorifici chepossono fornire un po’ di sollievo durante dal dolore
  • Esercizi da eseguire più volte al giorno per mantenere la flessibilità delle mani
  • Dieta che deve includere un’abbondanza di frutta e verdura fresca, cereali integrali e carni magre, oltre a ridurre al minimo l’assunzione di zucchero.

Quando ricorrere alla Chirurgia?

La chirurgia è l’ultima opzione se l’artrite non risponde a dieta, farmaci e cambiamenti nello stile di vita e interferisce con le attività quotidiane.

Il trattamento chirurgico per l’artrite della mano include la fusione delle ossa utilizzando delle speciali e moderne placche molto sottili che possano essere applicate al di sotto dei tendini estensori ai lati dell’articolazione artritica o la ricostruzione delle articolazioni.

La fusione limita il movimento dell’articolazione, ma riduce il dolore e la rigidità. La ricostruzione utilizza tessuti molli provenienti da altre parti del corpo o altri materiali inerti per sostituire la cartilagine che si è consumata.

Quali sono le prospettive per l’artrite della mano?

L’artrite della mano è una malattia progressiva. Ciò significa che inizia lentamente e peggiora con il passare degli anni. Non esiste una cura, ma il trattamento può aiutare a gestire la condizione.

La diagnosi precoce e il trattamento dell’artrite della mano sono fondamentali per mantenere una vita attiva sana.

Chirurgia della mano a Bologna

L’artrite delle mani è una malattia che provoca dolore e mobilità limitata a causa dell’infiammazione delle articolazioni e della perdita della cartilagine. Se vedi già i primi sintomi non rimandare, consulta uno specialista.

Il dott. Gaetano Carriere è un medico chirurgo specializzato in chirurgia della mano e del piede a Bologna.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: